Lecce strada per strada

Lecce Strada per Strada

Il file in formato PDF
  • È ora di cambiare San Cataldo
    "Tutti gli interventi posti in essere dall'Amministrazione Comunale sulle marine leccesi non hanno mai risposto ad una logica organica ed unitaria che soddisfacesse le effettive esigenze del territorio…". Questo è il bilancio scritto nero su bianco nella Delibera di Giunta Perrone del 25.11.2013, (Save the Coast Lecce), che testimonia 20 anni di governo inadempiente sulle marine leccesi. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare il Quartiere Mazzini
    Da troppi anni il quartiere Mazzini è privo di progetti pubblici e politiche della mobilità capaci di intervenire sulle nuove necessità del centro moderno della città. Il quartiere soffre della pressione di un eccessivo traffico, specie nei fine settimana, è insostenibile: c’è un forte inquinamento acustico e dell’aria, ed è scarsa la sicurezza degli spostamenti pedonali e ciclabili. Il decoro e la vivibilità del quartiere ne risentono, così come la qualità della vita dei residenti. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare Borgo San Nicola
    Lecce deve rafforzare le relazioni con i suoi borghi, bisogna mettere in sicurezza le strade, potenziare il trasporto pubblico, valorizzare il paesaggio rurale e definire un dialogo costruttivo e strategico con i comuni contermini. Bisogna aprire una stagione nuova: mettere a valore l’identità dei borghi della città, migliorare la qualità della vita dei residenti e la vitalità dei luoghi, allargare l’offerta turistica della città. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare il Centro Storico
    Il nostro barocco è meta di importanti flussi turistici internazionali. Una lunga stagione di investimenti pubblici e privati ha permesso il recupero di tanti immobili, beni monumentali, piazze e strade, la nascita di tante attività commerciali e turistiche, ha restituito ai leccesi la fruizione del cuore antico della città. Oggi è tempo di fare un bilancio, l’illimitata concentrazione di attività di interesse pubblico sta determinando forti criticità nell’accessibilità, nella tutela del decoro urbano dei luoghi, nella convivenza tra residenti, commercianti e leccesi. A risentirne è la qualità della vita di tutti. È ora di voltare pagina.
  • È ora di cambiare Frigole
    "Tutti gli interventi posti in essere dall'Amministrazione Comunale sulle marine leccesi non hanno mai risposto ad una logica organica ed unitaria che soddisfacesse le effettive esigenze del territorio…". Questo è il bilancio scritto nero su bianco nella Delibera di Giunta Perrone del 25.11.2013, (Save the Coast Lecce), che testimonia 20 anni di governo inadempiente sulle marine leccesi. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare Villa Convento
    Lecce deve rafforzare le relazioni con i suoi borghi, bisogna mettere in sicurezza le strade, potenziare il trasporto pubblico, valorizzare il paesaggio rurale e costruire un dialogo costruttivo e strategico con i comuni contermini. Bisogna aprire una stagione nuova, capace di mettere a valore l’identità e le tradizioni dei borghi della città, non solo per migliorare la loro vitalità dei luoghi, ma anche per allargare l’offerta turistica della città. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare il quartiere San Lazzaro
    San Lazzaro è uno dei quartieri più eleganti della città, è un pezzo importante della storia di Lecce, una delle sue prime espansioni. Il quartiere oggi soffre della vicinanza al centro storico e al quartiere Mazzini: in assenza di parcheggi adeguati è perennemente sottoposto ad un pesante volume di traffico automobilistico. Le strade residenziali sono invase dalle automobili che minacciano la qualità della vita del quartiere e mettono in crisi i percorsi pedonali. Troppi marciapiedi sono diffusamente sconnessi. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare il quartiere Salesiani
    Vogliamo rendere più pulito e collegato alla città il quartiere Salesiani. Oggi questa zona esprime delle grandi potenzialità per diventare un quartiere moderno e dinamico, con un’alta qualità della vita. C’è bisogno però che l’amministrazione comunale non lasci soli i cittadini e si affianchi alle realtà storiche che da decenni sono protagoniste: la parrocchia San Domenico Savio e l’Università del Salento. E c’è bisogno di intervenire per restituire decoro e pulizia a piazzette, marciapiedi e strade.
  • È ora di cambiare il quartiere San Pio
    A San Pio si sono consumate negli anni promesse e annunci. Dopo anni la situazione è sempre la stessa e i problemi rimangono irrisolti. È ora di cambiare e definire delle azioni che facciano di San Pio il quartiere che merita di essere.
  • È ora di cambiare i quartieri Rudiae, Casermette e Ferrovia
    In questa lunga stagione di governo è mancata una visione d’insieme che tenesse uniti questi tre grandi quartieri della città, sono rimasti tra loro separati e lontani dal centro, attraversati da un traffico insostenibile e diffusi problemi di sicurezza. è ora di definire nuove e urgenti priorità.
  • È ora di cambiare il quartiere Stadio
    In venti anni di governo i problemi del quartiere Stadio sono rimasti irrisolti, i progetti realizzati non hanno garantito un miglioramento della qualità della vita dei residenti, il sistema degli spazi pubblici che circonda i condomini resta in una situazione di degrado, la viabilità è spesso elemento di separazione, il trasporto pubblico è carente, mancano negozi e servizi di vicinato. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare il quartiere Settelacquare
    In venti anni di governo in questo quartiere sono stati commessi molti errori. L'espansione è avvenuta senza un’adeguata rete di strade e parcheggi e questa mancanza ha isolato il quartiere dalla città. Se ci prendessimo maggiore cura dello spazio pubblico, Settelacquare potrebbe diventare un esempio moderno ed efficiente di quartiere a misura di cittadino. È ora di farlo.
  • Lecce è il suo mare
    “Tutti gli interventi posti in essere dall’Amministrazione Comunale sulle marine leccesi non hanno mai risposto ad una logica organica ed unitaria che soddisfacesse le effettive esigenze del territorio…”. Questo è il bilancio scritto nero su bianco nella Delibera di Giunta Perrone del 25.11.2013, (Save the CoastLecce), che testimonia 20 anni di governo inadempiente sulle marine leccesi. È ora di cambiare.
  • È ora di cambiare il quartiere Leuca
    In questi anni il quartiere è stato maltrattato: il traffico è aumentato, i progetti di rigenerazione non hanno risposto alle aspettative e non hanno raggiunto l’obiettivo previsto: migliorare la viabilità del quartiere, qualificare lo spazio pubblico in funzione dei bisogni dei residenti e commercianti. La pulizia e la sicurezza sono peggiorate. È ora che persone competenti e preparate si prendano cura del quartiere Leuca.
  • È ora di cambiare il quartiere Santa Rosa
    Santa Rosa è stato il quartiere della città più ricco di attrezzature e servizi pubblici a servizio dei residenti. Quando fu inaugurato, negli anni ’50, era un modello urbanistico: residenze, piccolo commercio, spazi verdi per lo sport e centri sociali convivevano, garantendo vitalità e coesione sociale. Negli ultimi venti anni, il quartiere è stato però abbandonato dall'amministrazione comunale.