lecce2017

1 giugno 2017

Il cimitero di Lecce, un Giardino della memoria per i leccesi

Il nostro è un cimitero monumentale sorto in epoca ottocentesca e composto da 1000 architetture funerarie tra cappelle, tombe a pavimento e confraternite. Si tratta di piccoli edifici, alcuni di grande pregio architettonico, espressione di un’epoca e una cultura storica, che definiscono una piccola città che parla della nostra storia, delle nostre tradizioni e del nostro ingegno nel disegno sapiente dei volumi, della pietra e delle decorazioni. Il cimitero di Lecce, in altre parole, è un vero e proprio museo a cielo aperto nel quale […]
30 maggio 2017

È ora di cambiare San Cataldo

"Tutti gli interventi posti in essere dall'Amministrazione Comunale sulle marine leccesi non hanno mai risposto ad una logica organica ed unitaria che soddisfacesse le effettive esigenze del territorio…". Questo è il bilancio scritto nero su bianco nella Delibera di Giunta Perrone del 25.11.2013, (Save the Coast Lecce), che testimonia 20 anni di governo inadempiente sulle marine leccesi. È ora di cambiare.
30 maggio 2017

È ora di cambiare il Quartiere Mazzini

Da troppi anni il quartiere Mazzini è privo di progetti pubblici e politiche della mobilità capaci di intervenire sulle nuove necessità del centro moderno della città. Il quartiere soffre della pressione di un eccessivo traffico, specie nei fine settimana, è insostenibile: c’è un forte inquinamento acustico e dell’aria, ed è scarsa la sicurezza degli spostamenti pedonali e ciclabili. Il decoro e la vivibilità del quartiere ne risentono, così come la qualità della vita dei residenti. È ora di cambiare.
30 maggio 2017

È ora di cambiare Borgo San Nicola

Lecce deve rafforzare le relazioni con i suoi borghi, bisogna mettere in sicurezza le strade, potenziare il trasporto pubblico, valorizzare il paesaggio rurale e definire un dialogo costruttivo e strategico con i comuni contermini. Bisogna aprire una stagione nuova: mettere a valore l’identità dei borghi della città, migliorare la qualità della vita dei residenti e la vitalità dei luoghi, allargare l’offerta turistica della città. È ora di cambiare.
30 maggio 2017

È ora di cambiare il Centro Storico

Il nostro barocco è meta di importanti flussi turistici internazionali. Una lunga stagione di investimenti pubblici e privati ha permesso il recupero di tanti immobili, beni monumentali, piazze e strade, la nascita di tante attività commerciali e turistiche, ha restituito ai leccesi la fruizione del cuore antico della città. Oggi è tempo di fare un bilancio, l’illimitata concentrazione di attività di interesse pubblico sta determinando forti criticità nell’accessibilità, nella tutela del decoro urbano dei luoghi, nella convivenza tra residenti, commercianti e leccesi. A risentirne è la qualità della vita di tutti. È ora di voltare pagina.