Attrazione Turistica

I dati dell’Osservatorio Turistico Regionale del 2018 presentati alla BIT di Milano certificano la crescita del settore turistico in Puglia con l’incremento degli arrivi (+3.7%), delle presenze (+0.5%), del tasso d’internazionalizzazione (+14%). Lecce nel 2018 conferma la sua posizione: è la terza destinazione regionale con un dato sulla permanenza media per notte (2.6) che è più bassa rispetta a quella regionale (3.7).  Occorre fare meglio, lavorare in rete con gli operatori e il territorio, puntare sulla creazione di percorsi ed esperienze valorizzando meglio beni storici, monumentali e paesaggistici, paesaggi rurali e marine, attrattività sportiva, spettacoli e grandi mostre. Occorre anche lavorare sul rafforzamento dell’identità e della cultura locale. Un lavoro che offre nuove occasioni all’imprenditoria giovanile.

PAROLE CHIAVE: ospitalità, ostelli, modelli di accoglienza, turismo rurale, servizi e infrastrutture, reti, itinerari e circuiti integrati, diversificazione offerta, competizione,  comunicazione, iniziative, cultura, sport.

Nei 18 mesi di governo abbiamo iniziato a:

ALLARGARE L’OFFERTA TURISTICA CON NUOVI ITINERARI:

beni storici e siti archeologici, siti naturalistici, marine, luoghi minori, mostre, cartelloni culturali, spettacoli, iniziative sportive.

  • Lecce città Chiesa: le più importanti Chiese barocche aperte tutto il giorno con visite guidate a partire dalla primavera del 2018, grazie ad una virtuosa collaborazione tra Comune, Curia e Associazionismo;
  • il Castello Carlo V, la più importante opera fortificata di Puglia, con l’apertura della Porta Falsa, è diventato luogo di connessione pedonale tra Piazza Libertini e viale XXV luglio. È stato aperto a visite guidate, ha ospitato mostre importanti, come quella del fotografo Elliot Erwitt, e iniziative legate alle arti della tradizione della città;
  • le Mura Urbiche e il Convento degli Agostiniani in attesa del loro allestimento e gestione definitivi sono state oggetto di aperture straordinarie al pubblico;
  • l’Anfiteatro di Rudiae è stato aperto a visite e spettacoli durante l’estate 2018;
  • Per la prima volta il bacino di Acquatina è stato utilizzato per un uso sportivo aperto a tutti, con l’iniziativa Acquatina in Sup;
  • Due progetti finanziati per complessivi 2.500.000,00 € prevedono la riqualificazione del lungomare Mori a Frigole, la valorizzazione del bacino di Acquatina per farne insieme all’Università e l’associazionismo un’area naturalistica aperta al turismo sostenibile, la realizzazione di una rete di itinerari naturalistici lungo i canali della bonifica;
  • Con il nuovo Piano Comunale delle Coste si è definito un programma funzionale che andrà realizzato nel medio periodo, che guarda, strategicamente, ad usi costieri diversificati: torri costiere, beni paesaggistici, cultura, ambiente e sport acquatici accanto al turismo balneare;
  • Lecce ha ottenuto i finanziamenti per 8 km di nuove piste ciclabili, che collegheranno tra loro stazione, viale degli studenti, Belloluogo, Ospedale, Parco archeologico Rudiae, e per la realizzazione di una velostazione;

VALORIZZARE I LUOGHI STORICI DELLA CITTÀ PORTANDO LA MUSICA IN PIAZZA:

  • Capodanni in Piazza: il 30 e 31 dicembre del 2017 con Bandadriatica e Boom da Bash e per tutta l’estate del 2018 Piazza Libertini è stata una delle più importanti arene musicali di Puglia: con i concerti di Antonello Venditti, Cosmo, Benji e Fede, Caparezza, Negrita, Gianna Nannini, Coez, Notte della Taranta (Antonio Castrignanò e Enzo Petrachi e Folk Orchestra), Fabrizio Moro; Battiti Live di Radionorba con i più grandi nomi della musica pop italiana, concerto poi ritrasmesso sulle reti televisive nazionali;
  • Il 30 e 31 dicembre 2018 Piazza Sant’Oronzo ha ospitato il Capodanno in Piazza con l’esibizione di Paolo Belli, La Municipal, Swingorvers, Cesko e Bandabardò ;
  • Per la Festa di Sant’Oronzo l’indimenticabile concerto di Renzo Arbore;

RILANCIARE LA FESTA PATRONALE NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE:

  • Sant’Oronzo è tornata ad essere una bella festa culturale ricucendo il legame con la comunità cittadina, senza essere un trauma per la città; è stata ripensata all’insegna del recupero della tradizione candidandosi a diventare in futuro un grande attrattore turistico e culturale;
  • Dalla Festa di Sant’Oronzo sono stati eliminati il disordine, i generatori di corrente, la plastica, il rumore e l’inquinamento. Un piano di pulizia continua per fasce orarie ha garantito pulizia e decoro degli spazi pubblici, oltre 30mila utilizzatori dei mezzi pubblici hanno confermato il gradimento dei servizi navetta del trasporto pubblico, tutte le biciclette offerte dal servizio bike sharing sono state utilizzate;

LE STAGIONI TEATRALI PER I TEATRI COMUNALI APOLLO E PAISIELLO:

  • Dopo essere stato inaugurato, all’esito di un restauro complicato, durato 10 anni, il Teatro Apollo era privo di un progetto di gestione e persino della agibilità. L’amministrazione Salvemini lo ha messo a norma, riuscendo a garantirne la fruizione e l’utilizzo a tante realtà culturali e artistiche della città;
  • Dal 2018 i Teatri Comunali Apollo e Paisiello ospitano la stagione teatrale del Comune di Lecce, realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Nella stagione del 2018 si sono tenuti 14 spettacoli per 5408 spettatori, 3361 dei quali solo al’Apollo;
  • La stagione teatrale 2019, dedicata al tema “Abbattiamo i muri” è in corso e porterà a Lecce alcuni dei più significativi spettacoli teatrali nazionali, insieme a grandi compagnie internazionali;

RENDERE PIÙ ATTRATTIVA LA CITTÀ DURANTE LE FESTIVITÀ NATALIZIE:

  • Il Comune di Lecce nel 2017 e nel 2018 ha organizzato i cartelloni natalizi “Una città per sognare”, (2017-2018) e “Lecce che spettacolo”, (2018-2019), mettendo insieme mostre, concerti e spettacoli nella città storica, nei palazzi, nelle piazze e nei mercati cittadini, ha destagionalizzato la ormai tradizionale manifestazione primaverile “Cortili Aperti”, promuovendone una versione invernale per accogliere Lecce più visitatori in città e favorire il commercio cittadino;

DELOCALIZZARE LE INIZIATIVE CULTURALI PER ALLARGARE LA CONOSCENZA DELLA CITTÀ:

  • Con l’iniziativa Lecce città del libro 2017: la promozione della lettura si è diffusa in tutta la città, in particolare nei quartieri diversi dal centro storico;
  • Con la rassegna estiva Approdi, le marine, i borghi e molti quartieri sono stati animati per tutto il mese di agosto da iniziative culturali: teatro, visite guidate, visite teatralizzate, videomapping, progetti di promozione dell’identità locale;

RINNOVARE GLI USI DI ALCUNI IMMOBILI STORICI:

  • L’importante complesso storico dei Teatini ha iniziato ad acquisire la funzione di centro di aggregazione culturale per cittadini e turisti, con mostre nella galleria al primo piano, la nascita della biblioteca per i bambini e loro famiglie i Teatini nel frattempo, il Cinema all’aperto, incontri pubblici e concerti nel bellissimo Chiostro;

PROMUOVERE LA CITTÀ COME META DEL TURISMO SPORTIVO E SOSTENIBILE:

  • San Cataldo ha ospitato la prima tappa del campionato italiano di Beach Volley 2018 organizzato dalla Federazione Italia Pallavolo e trasmessa in diretta su Eurosport. Oltre ai 200 visitatori che hanno alloggiano nelle strutture ricettive della città, un folto pubblico ha raggiunto San Cataldo da fuori Regione per assistere alle gare; il campionato italiano di frisbee fre style; la quarta tappa del campionato regionale Surfing Fisw di Sup Racing e Paddleboard; l’Inter Summer Games, in occasione della partita Inter Olympique Lione;
  • Tra aprile e maggio 2018 nel mare di San Cataldo, si è svoltala I edizione della Giornata del Mare, promossa dal Governo Italiano per celebrare ogni anno il mare e la cultura del marinara, e la IV tappa del Campionato Zonale di Vela Classe Laser della FIV – Federazione Italiana Vela che ha visto la partecipazione di 64 atleti provenienti da tutta la Puglia.
  • A Frigole per la prima volta si è svolta l’iniziativa Acquatina in Sup organizzata con il Comune, la Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard Delegazione di Puglia e l’Università del Salento: un calendario di giornate per imparare a navigare su tavola, immersi nella natura, lo straordinario bacino;
  • Al Parco di Rauccio a partire dal maggio 2018 ogni sabato si svolgono corse e camminate amatoriali lungo un itinerario naturalistico di 5 chilometri, grazie ad un’intesa siglata tra Amministrazione e Parkrun Italia: un gruppo di volontari, accoglie i podisti e cronometra le corse per condividere l’iniziativa;
  • Piazza Libertini ha ospitato MI Games, Lecce è stata tra le otto città d’Italia interessate dal tour della più importante manifestazione di sport da strada in Italia;
  • Maratona del barocco 2017 e 2018. Corri a Lecce 2018: migliaia di podisti provenienti da numerose regioni d’Italia hanno attraversato la città, raggiunto la costa e tagliato il traguardo in Piazza Sant’Oronzo;
  • A gennaio 2019 il Via del Mare ha ospitato il match Italia-Galles, una delle 3 tappe del Sei Nazioni femminile di Rugby che toccheranno per la prima volta l’Italia, allo stadio Via del Mare;
  • A maggio 2019 a Lecce si svolgerà il Campionato Nazionale di Scherma Cadetti e Giovani. Sono attesi 504 schermidori, una presenza di circa 3.000 persone al seguito e sono già stati prenotati circa 6.000 pernotti nelle strutture ricettive cittadine;
  • A San Cataldo, per la prima volta in Puglia, a giugno del 2019 si svolgerà la III Tappa del Campionato Nazionale Classe Laser Master.