Rudiae nella rete degli Anfiteatri: accessibilità e valorizzazione sono priorità per il futuro

Chi amministra è chiamato ad offrire soluzioni, attivare processi, mettere in fila iniziative e interventi che insieme costituiscono i tasselli di un unico disegno di sviluppo e valorizzazione. L’area archeologica di Rudiae è tra le più preziose opportunità che abbiamo per restituire vita e bellezza a un pezzo di storia della città, per diversificare i percorsi di visita a beneficio del turismo e le occasioni di sviluppo culturale ed economico.

Per valorizzare questo inestimabile sito culturale sarà necessario condividere un progetto di gestione tra Comune, Regione Puglia, Università del Salento, Soprintendenza e Polo Museale della Puglia, mettendolo in rete con l’anfiteatro di Piazza Sant’Oronzo e il teatro romano di via degli Ammirati, per valorizzare la vocazione di Lecce come città degli Anfiteatri. Nel frattempo occorrerà valorizzare l’identità di Rudiae nella percezione dei leccesi: consentire e agevolare la scoperta di questo luogo, renderlo collegato alla città perché i leccesi ne apprezzino consapevolmente il valore, sentendolo proprio.

Al governo della città ci siamo adoperati per aprire Rudiae all’accesso dei cittadini. Lo abbiamo fatto in modo discreto e controllato, data la preziosità del sito. Per la prima volta nella stagione estiva 2018, l’Anfiteatro di Rudiae è stato sede stabile di spettacoli teatrali e visite nell’ambito della rassegna Approdi, realizzata attraverso un bando pubblico per attività culturali e con risorse proprie di bilancio dall’assessorato alla Cultura del Comune di Lecce. La stessa rassegna ha consentito, con il progetto Imperatori sulla scena, di partecipare a visite guidate al sito di Rudiae, sia al Fondo Acchiatura che al Fondo Anfiteatro. Per meglio collegare Rudiae alla città, inoltre, abbiamo progettato – e ottenuto il relativo finanziamento – un circuito ciclabile che collegherà la stazione ferroviaria, Viale degli studenti, Belloluogo, Ospedale e Parco archeologico di Rudiae, facilitando il raggiungimento di quest’area da parte di turisti e leccesi.

Il progetto di gestione di Rudiae e degli Anfiteatri deve tenere insieme, per quanto riguarda Rudiae, l’accessibilità dell’area storico-archeologica e la continuazione degli scavi archeologici. Sarà una priorità della futura amministrazione. Vogliamo arrivare, insieme alla Soprintendenza e al Polo Museale di Puglia, a rendere i nostri inestimabili beni monumentali di epoca romana un percorso unico che caratterizzi in modo determinante l’identità e la percezione esterna della nostra città

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Notizie Correlate